Operazione Panacea, Biotex e BioenergeticoPlus
Sabrinik
Inviato il: lunedì, 30 aprile 2007 - 22:10
Citeer Bericht


Ipergatto
*******

Messaggi: 7227
Iscritto il: lunedì, 04 aprile 2005 - 00:13

Padova



Chi sei Antonio? Sei già il secondo che si iscrive e va direttamente a questo vecchissimo post senza presentarsi cuhh.gif csleepy.gif
PBEmail gebruikerGebruiker
Top
Oasi Shangai
Inviato il: sabato, 19 maggio 2007 - 20:41
Citeer Bericht


Supergattone
******

Group Icon

Messaggi: 3328
Iscritto il: mercoledì, 14 dicembre 2005 - 19:57





Tanto per cominciare saluto tutti gli utenti di Gattolandia, sono stata assente per un po', in quanto il mio vecchio computer ha avuto bisogno di un ricovero in clinica (dal Mario) perchè lo rimettesse in sesto...prima o poi, chissà se riuscirò a comprarmeno uno nuovo! Vabbè!

Volevo dirvi che il dr. Ferorelli è venuto a trovarci un paio di giorni fa, con un suo nuovo prodotto (da testare), ma questa volta non è per la salute umana o animale, è per le piante malate o affette da funghi, miceti, parassiti.
Abbiamo fatto un giro nel nostro nuovo parco, appena piantumato e si è accorto che alcune piantine erano malaticce e armato di pompa, ha irrorato queste piante.
Mi ha detto di spruzzare questo prodotto ogni 4 giorni e poi dirgli che succede.
La composizione è simile al Biotex (pulitore di cellule) e sapete che vi dico?
FUNZIONAAAAAA!!!!
Sono sparite le muffette che facevano accartocciare le foglioline e i germogli, e le piante adesso hanno un aspetto decisamente salubre!
Inoltre, mi ha detto, che questo prodotto è un abbattitore di batteri, quelli che fanno impudridire e/o puzzare: ad es. le feci e la pipì dei cani...oppure il fumo delle sigarette.
L'ho spruzzato sulle cacche eeeee miracolo! I cani coprofagi hanno perso interesse e non le annusano neppure più!
Ho provato a spruzzarlo nel vano della macchina, quella che usiamo per trasportare alla discarica i sacchi dell'immondizia e che puzza terribilmente...dopo pochi istanti, nella macchina non c'era più puzza! Evvaiiiii!

Ps. il Biotex, quello che do ai cani vecchi con l'artrosi, ha una nuova formula che si può anche iniettare sottopelle o intramuscolo e fa sparire i dolori.
I cani non sanno mentire e quando stanno bene...corrono e mangiano come cuccioli, anche se hanno 14/15/18 anni!!!


--------------------
user posted image



Nessuno ha sempre torto o sempre ragione.
Anche un orologio fermo è esatto due volte al giorno.
PBEmail gebruiker
Top
thecatandthemoon
Inviato il: sabato, 19 maggio 2007 - 23:19
Citeer Bericht


Ipergatto
*******

Group Icon

Messaggi: 6257
Iscritto il: venerdì, 07 ottobre 2005 - 16:58





QUOTE (Oasi Shangai @ sabato, 19 maggio 2007 - 21:41)

Ps. il Biotex, quello che do ai cani vecchi con l'artrosi, ha una nuova formula che si può anche iniettare sottopelle o intramuscolo e fa sparire i dolori.
I cani non sanno mentire e quando stanno bene...corrono e mangiano come cuccioli, anche se hanno 14/15/18 anni!!!

Beh, se 'sta nuova formula è così valida, mi sa che devo assolutamente provarla con Bibi, visti i suoi problemi attuali... cmellow.gif
E' possibile comprarne un pò?
PBEmail gebruiker
Top
Bronconi
Inviato il: mercoledì, 27 agosto 2008 - 16:13
Citeer Bericht


Sfigatto


Group Icon

Messaggi: 1
Iscritto il: mercoledì, 27 agosto 2008 - 10:50





Florenz Exlusiv GmbH Francoforte sul meno

Cari amici di Gattolandia,

conosco anche io personalmente il Dr Ferorelli e so quanto sia una persona etica, generosa e geniale e quanto persone, animali e piante abbia aiutato con i suoi prodotti nonché tutti i problemi che ha dovuto affrontare, le ingiustizie che ha dovuto subire ed i danni che continuamente vengono arrecati alla sua immagine. Devo correggere un’affermazione letta su questo forum, ossia che Ferorelli sia stato assolto. Purtroppo, egli ha dovuto patteggiare perché vittima di un ricatto: fin quando non ha accettato il patteggiamento gli hanno bloccato gli stabilimenti di produzione, riaperti il giorno dopo che ha firmato! Questa è l’amara verità e la situazione che vige in Italia. Nei prossimi mesi, probabilmente, la produzione verrà trasferita in Russia e così non ci saranno più problemi di approvvigionamento! In ogni caso, la nostra società sta commercializzando con enorme successo tutti i prodotti in Germania, ove dispone di tutte le necessaarie autorizzazioni. Vi dò, pertanto una ottima notizia. Tutti i prodotti sono reperibili presso di noi e possono venire spediti in tutti i Paesi del mondo! Tutto il nostro personale è bilingue e potete scriverci e parlarci senza problemi anche in italiano. Per chi è interessato, comunichiamo tutte le coordinate per raggiungerci e fare ordinazioni.

Florenz Exklusiv GmbH
Meisengasse 8
60313 Frankfurt
Tel. 0049 69 913369 0
Fax 0049 69 913369 14
e-mail: info@florenz-exklusiv.de
sito web: www.florenz-exklusiv.de (in tedesco)
PBEmail gebruiker
Top
soffiodipoesia
Inviato il: martedì, 09 dicembre 2008 - 03:54
Citeer Bericht


Sfigatto


Group Icon

Messaggi: 1
Iscritto il: martedì, 09 dicembre 2008 - 02:44





Carissimi.
Sono contento di trovare, in questo Forum, una risposta di Silvano Bronconi, che ho avuto modo di conoscere di persona.

Per quanto riguarda il Dott. Ferorelli, ho avuto modo di conoscerlo durante una Conferenza organizzata dall'ABIN (Associazione Bergamasca di Igiene Naturale - www.abin.it -) a Bergamo.
Ho subito notato in lui qualcosa di innovativo, di interessante, di particolare. La sua proposta va al di là di tutto quanto oggi abbiamo conosciuto. Ha avuto l'idea, brillante e geniale, di sottoporre dei prodotti a processi di tipo biodinamico, attraverso dei "Bioreattori". Attraverso 12 passaggi si ottengono i prodotti.
Ma quello che conta, in tutto questo processo, non sono i prodotti in sé, bensì l'informazione che questi portano. Infatti, i processi che il substrato (la sostanza da cui si parte, che è semplicemente del Mais biologico) viene a subire vengono "memorizzati" nel prodotto stesso. Si viene, quindi, a costituire una sorta di "Mappa" che dice alle cellule come comportarsi.
Gli Enzimi vengono utilizzati per ottenere i prodotti, ma non sono quello che servono a far ritrovare alle cellule del corpo il giusto modo di comportarsi.
Quello che serve è l'informazione che passa. E che rimane impressa, come un'impronta.

Assumendo questi prodotti, che contengono in prevalenza zuccheri, le cellule ricevono informazioni (gli zuccheri, per la loro stessa struttura molecolare, tendono ad "attaccarsi" alle cellule), e ricevono istruzioni sul loro corretto funzionamento.
E' come se, in qualche modo, a cellule che sono di fatto "impazzite" venisse detto come comportarsi. E' come se cellule che hanno perso la strada corretta da percorrere ricevessero una serie di segnali che gliela fanno ritrovare.

L'idea, a mio parere, geniale di Pasquale Ferorelli, è stata quella di comprendere che quello che serve non è l'Enzima in sé, ma l'informazione relativa all'enzima. Nei suoi prodotti, infatti, vi è impressa l'informazione che gli enzimi hanno impresso nelle sostanze, e che servirà alle cellule del corpo per trovare la giusta organizzazione.

Alla base di tutto, comunque, vi è un'idea di Malattia completamente diversa. Vale a dire, Malattia non più come un problema localizzato in una zona del corpo, ma come un errore di trasmissione di informazione.
Quindi, ci si pone un passo più indietro di quanto fa la Medicina Allopatica, mirata al sintomo, e che ha prodotto molti rimedi per ogni singolo problema.

Il lavoro di Pasquale Ferorelli è a monte. Il suo scopo: trovare una causa comune alle varie Malattie, ed un rimedio (o anche una serie di rimedi) che possano risolverla.

Per questo fatto (rispondendo a Pino) i prodotti di Pasquale Ferorelli servono per così tante malattie: perché vanno a molte delle singole patologie, lavorando su qualcosa di più generale. E' come se ci si ponesse un gradino al di sopra. Potendo in tal modo inquadrare una porzione maggiore di Realtà.

la sorte che è toccata al Dott. Ferorelli è la stessa toccata a molte persone che hanno cercato di proporre cose alternative. La dinamica è sempre la stessa: quando una persona riesce a curare qualcosa che per la Medicina Ufficiale è "terminale" o "cronico", allora iniziano le persecuzioni.
Motivo: basta fare i conti di quanto le Case Farmaceutiche guadagnano vendendo Medicine.
Potete dare un'occhiata al Libro di Alberto Mondini all'indirizzo: www.aerrepici.org/K0.htm per vedere i principali casi di persecuzione ai danni di coloro che hanno tentato qualcosa di alternativo (per chi vuole, il libro è disponibile per il Download all'indirizzo: www.aerrepici.org/kankropoli.zip ). Il Dott. Giuseppe Zora, ad esempio, ha dovuto anch'egli subire una detenzione, ed ora vive in Svizzera, dove ha creato la "Fondazione Raphael" - www.fondazioneraphael.ch - dove studia e sperimenta, in un ambiente decisamente più libero ed aperto, Terapie Alternative per la cura del Cancro.
Se leggete il libro di Marcello Pamio "Cancro $pA" (si scrive proprio così, con il simbolo del Dollaro) potrete capire come mai chi cerca un'alternativa valida e non lesiva viene perseguitato ed anche ucciso.

Ma, come possiamo anche vedere dai dati relativi alle "persecuzioni", l'Italia è uno dei Paesi più persecutori, almeno in Europa.
La Realtà Tedesca (ne parlo visto, anche, il Messaggio di Silvano Bronconi di Florenz Exclusiv, di Francoforte sul Meno) è ben differente. In Germania esiste, ed è riconosciuta, la figura dell' "Heilpraktiker", equivalente al Naturopata. Ma in Germania questa figura ha un ruolo anche importante, ha valore, e può, se dimostra di avere conoscenze di Anatomia, dare anche trattamenti di tipo medico.
In Germania chi vuole fare qualcosa di alternativo, e di beneficio per tutti, è lasciato libero. E la sua iniziativa non è bloccata da cavilli e burocrazia; non succede, come in Italia, che la cosa più frequente che ci si sente dire è "Non si può"!".

Posso dire che il Germania i prodotti di Pasquale Ferorelli hanno molto successo. In una Società più aperta e meno persecutoria, è possibile anche portare avanti discorsi alternativi, senza che si venga repressi, anche in modo violento, come a lui è successo.

Quanto è successo a Pasquale Ferorelli è semplicemente "scandaloso", un vero atto di persecuzione, anche violento, perpetrato ai danni di una persona che semplicemente stava sperimentando qualcosa, qualcosa di differente.
Una persecuzione che ha colpito anche sua moglie, la quale ha subito la stessa sorte, e la stessa detenzione.
Quello che lui e sua moglie hanno dovuto subire grida, senz'altro, all'ingiustizia di un Sistema che, come dicevo, antepone cavilli, burocrazia e metodi repressivi a coloro che vogliono portare avanti idee creative e di beneficio per tutti. Un Sistema che blocca, lega le mani di coloro che vogliono semplicemente fare qualcosa di positivo. Un Sistema che antepone a coloro che hanno idee brillanti un: "Non si può". E mille inghippi per bloccarlo.

Anche l'effetto denigratorio, anche mediante falsità e "trasmissioni farsa", come quella di "Mi manda Rai 3" è, almeno in questa misura, abbastanza tipico della Stampa Italiana, dove qualche "Barone" può dettare legge e imporre la sua volontà su tutti.
La Realtà Tedesca, in tal senso, è molto diversa. Ma anche quella di diversi Paesi Europei, compresa la Spagna, dove mi risulta che le persecuzioni a cui vanno incontro coloro che si occupano, in Italia, di cose alternative in campo Medico, non esistano.

Credo che, coloro che vogliono iniziare qualcosa di davvero "alternativo", debbano guardare al di fuori dei Confini Nazionali. Non occorre, come leggevo su un Messaggio, andare negli Stati Uniti, basta la Germania, ad esempio, o anche l'Olanda.
Vi si trovano realtà differenti, dove si è più liberi di agire, dove non si è bloccati in ogni momento, anche in modo vessatorio e persecutorio, come è successo al Dott. Ferorelli. Sommerso da calunnie anche attraverso "Trasmissioni Farsa" come quella citata.
Vi si trovano Realtà dove si "respira", anche in senso metaforico, il fresco vento del Nord Europa, dove l'Educazione è basata sulla Responsabilità e non sulla Paura, come accade in Italia, dove troppo spesso pare che l'unico Motore Sociale sia la Paura, appunto.

Consiglio a coloro che vogliono iniziare ricerche alternative e simili di lasciare il vento cisalpino, dove le Alpi bloccano l'aria fresca da Nord, e provocano, d'estate, quella cappa d'afa stagnante che coloro che vivono nella Pianura Padana hanno modo, purtroppo, di sperimentare. In questo caso l'"afa" è anche metaforica!

Quello che è successo a Pasquale Ferorelli è semplicemente scandaloso. Ma è in linea con una mentalità di tipo persecutorio che pare vigere in Italia.

Ma guardo con fiducia a Nord, dove questi prodotti sono utilizzati con successo da molte persone. E dove non si viene perseguitati ed arrestati per non avere fatto assolutamente nulla. Ed ora, anche in Italia, molta gente può beneficiare di questi prodotti.

Tra queste persone, ci sono anch'io. Li uso da alcuni mesi, e devo dire che la mia Vita è cambiata davvero molto in meglio! Ho risolto problemi che non risolvevo in altro modo.
Quindi, sinceramente, mi sento davvero di ringraziare questa persona, che ha investito tempo e denaro per cercare qualcosa di diverso. Per cercare la "causa" della Malattia. Ma non in modo aleatorio come spesso fa la Medicina Olistica, bensì in modo Scientifico, attraverso studi chimici e fisici ben documentati, fatti di formule e di chimica cellulare. Fatti di lavoro di studio e di sperimentazione.

Forse questo fa paura a qualcuno, di questi lavori: il fatto che vengano utilizzati quegli strumenti scientifici che sono utilizzati da tutto il Mondo della Ricerca. E che attraverso quegli strumenti si sia elaborato un nuovo modo di vedere ed affrontare la Malattia.
E di superarla. Cosa che spesso, per troppe Patologie, la Medicina Ufficiale non sembra fare, considerando "Croniche" (non per ora, ma per sempre) Malattie come il Diabete e l'Ipertensione. E sapendo solo fornire compresse da assumere per tutta la Vita.

Questo forse fa paura nel lavoro di Pasquale Ferorelli: il fatto che non si può, in alcun modo, dire che quanto propone non è "scientifico".
Pasquale non parla di "Cura Spirituale", di "Energie Sottili" o di "Vibrazione della sostanza" (o "Informazione Energetica della Sostanza") come nell'Omeopatia (cose che, seppure interessanti, non possono essere elaborate con i canoni che si possono definire, secondo la Scienza attuale, "scientifici"). Pasquale lavora con gli stessi strumenti che la Scienza Ufficiale utilizza. Parla di formule chimiche, di Anatomia, di Enzimologia, di struttura cellulare e così via. E deduce su basi puramente scientifiche le sue conclusioni.

Forse questo fa paura, a chi l'ha perseguitato! Il fatto che nessuno può affermare che i suoi lavori non sono Scientifici, e che si basano su cose aleatorie.
Nessuno lo può attaccare in quel senso.
E poi funzionano. Questo fa davvero paura!

Non vi è nulla per attaccarlo sul Piano Teorico. I suoi prodotti funzionano molto bene.
Rimane solo la "bassezza" della Diffamazione, dell'invenzione di notizie false, delle Trasmissioni Farsa e così via. E la persecuzione. Ed il carcere. L'unico modo per attaccarlo. Visto che sul piano Scientifico non lo si può fare. Ed i risultati ottenuti parlano chiaro.

Grazie per le parole di difesa che avete avuto nei confronti di una persona che sente davvero quello che fa.

E che merita davvero grandi successi.

Sono contento che venga apprezzato nel Mondo d'Oltralpe. Al quale, ripeto, consiglio di rivolgersi a tutti coloro che intendono provare qualcosa di davvero alternativo. saranno più liberi, e sarà più difficile che subiscano persecuzioni anche violente, come quelle subite da Pasquale Ferorelli.
A meno di non avere la vocazione del Martire. Sinceramente, io non l'ho. E penso nemmeno molti di voi.

Grazie ancora per quanto di bello avete scritto, ed un augurio per il meglio in ogni momento. Oltre che di spirito di ricerca della Verità, al di là di quella, preconfezionata, che i Media ci forniscono su un piatto d'argento.
Ma l'unica cosa d'argento è il piatto: il suo contenuto è amaro, ed ha un sapore cattivo. Se si diviene consapevoli, lo si trova ripugnante. E lo si evita.

Sergio.










PBEmail gebruiker
Top
feeling_good
Inviato il: venerdì, 05 giugno 2009 - 22:20
Citeer Bericht


Sfigatto


Group Icon

Messaggi: 1
Iscritto il: venerdì, 05 giugno 2009 - 21:44





Gentili lettori,
da un pò sentivo l'obbligo di segnalarvi la mia esperienza. Da anni utilizzo personalmente i prodotti della Citozeatec. Ma in questo forum è più appropriato parlare dell'uso esteso al regno animale, e nella fattispecie vorrei parlare di pesci. Sono antico pescatore, e come molti pescatori, (forse per una legge non scritta di compensazione che ci porta a tentare di espiare i nostri peccati di predatori per diletto) mantengo acquari domestici da ormai oltre 40 anni. Nella mia vita mi è capitato dunque di acquistare molti pesci tropicali per la vasca da interno e molti carassi per il laghetto esterno. Penso di potere affermare di avere acquisito una certa esperienza con queste affascinanti creature acquatiche. Gli attuali inquilini tropicali sono una coppia di Botia e una coppia di Barbi tutti con me da almeno 6 anni, mentre all'esterno ho 10 carassi di varia taglia anche questi con età minima 7/8 anni ma alcuni con me da più di un decennio. Direi con tranquillità che ho dei bei vecchietti. Recentemente un Barbo ha manifestato segni inequivocabili: pancia gonfia, squame "irte", cambiamento di colore della livrea, pinne e coda sfrangiata e consumata, dorsale abbassata, spasmodica respirazione. Nei giorni andava sempre più peggiorando fino a non potere più controllare i movimenti e a ciondolare a testa in giù andando a sbattere contro pietre e radici in continuazione. A questo punto (che è sempre stato un punto di non ritorno per la mia lunga esperienza) decido di prenderlo col retino e risparmiargli sofferenza. All'ultimo istante però prendo acqua dall'acquario, la metto in un vaso da fiori, ci metto dentro il pesce alquanto malandato e due cucchiai di Citozym. Il primo giorno di trattamento lo lascio nella "soluzione" per un paio d'ore, temendo anche il raffreddamento dell'acqua.
Il giorno seguente è ancora vivo: lo prendo di nuovo col retino (operazione estremamente facile perchè talmente debilitato e "assente" da non tentare nessuna fuga) Gli pratico identico trattamento, ma questa volta lo dimentico nel vaso da mezzogiorno fino a sera. Tuttavia lui sembra non soffrirne più di quanto già non soffra.

Il giorno seguente non lo "tratto" . La respirazione sembra meno affannosa - nuota sempre con difficoltà estrema di equilibrio. Il giorno seguente altro trattamento "lungo" : 4 ore in vaso con due cucchiai sempre di Citozym. A questo punto ogni giorno seguente è un giorno di riconquista: prima se ne giova l'equilibrio - successivamente ricomincia a issare la pinna dorsale.

La settimana dopo ritorna a galla ad alimentarsi !

Successivamente ancora quel che rimane della coda sembra "rimarginarsi". Le sfrangiature vengono come sostituite da pinna nuova centrale: la forma è strana e curiosa ma tutta la squamatura torna liscia, il colore si ravviva e gli episodi di equilibrio precario sono ormai del tutto assenti.

Sono passati ormai mesi (tutto quello descritto accadeva l'inverno scorso) e la situazione è completamente stabile e non più ripresentata: livrea perfetta, coda senza lobi, ma rigenerata centralmente!

Domani Vi aggiornerò su quale abitudine ho preso relativamente all'acqua della vasca e una analoga esperienza con un carassio all'esterno - Spero di non averVi tediato e che qualche appassionato riprenda la mia esperienza e la riproduca con successo con qualche suo esemplare.


Messaggio modificato da feeling_good il venerdì, 05 giugno 2009 - 22:28
PBEmail gebruiker
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

OnderwerpoptiesPagine: (3) 1 2 [3]  Reageren op onderwerpStart nieuw onderwerpStart poll

 

 


MKPortal M1.1 Rc1 ©2003-2005 All rights reserved
0.04962 11