Latte...
kedi
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 09:39
Citeer Bericht


Unregistered









L'ALTRA DISCUSSIONE, CON IL TITOLO " IL MASSACRO DEI DELFINI" E LA DISCUSSIONE " LE MIE COLLEGHE SONO A DIETA" CONTINUANO QUA.

STIAMO PARLANDO DELLA STESSA COSA IN TRE DISCUSSIONI DIVERSE.

PER CHI VOLESSE LEGGERSI TUTTO DALL'INIZIO:

http://www.gattolandia.com/portale/forum/i...p?showtopic=544

http://www.gattolandia.com/portale/forum/i...p?showtopic=555
Top
yota
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 09:52
Citeer Bericht


Cucciolo
*

Group Icon

Messaggi: 140
Iscritto il: martedý, 27 settembre 2005 - 11:11





ma scusa mi dici per favore in quale post ho detto:
"fai tanto la vegana e poi uccidi gli insetti quando cammini".
Non ho mai fatto affermazioni ma solo domande !!!!
Ho solo chiesto se la vostra teoria si estende anche agli insetti ritenuti "noiosi" e se ti comporti come il 90% delle persone e senza batter ciglio le uccidi oppure se cerchi in ogni modo di non fargli del male. Sempre come domanda mai come affermazione. Visto che quando lo faccio io il problema non me lo pongo, volevo capire se invece ci fosse un controllo anche in questo.
Mi permetti di cercare di avvicinarmi al vostro modo di ragionare o se uno arriva a 29 anni ormai e' dato per spacciato e non puo' nemmeno lontanamente cercare di capire ???
Io non vi capisco, ma vi accetto e cerco di capirvi.
Tu invece capisci cosa voglio dire ma non lo accetti. Che e' il contrario.
Se vorrete rendermi partecipe e cercare di far capire a una persona che si comporta come la maggioranza che sta sbagliando credo sia un bene, altrimenti poi e' inutile lamentarsi se uno sbotta a ridere e ognuno per la sua strada.
Per questo continuo a chiedere senza ottenere risposta se siete contro la sterilizzazione e la castrazione di un animale e se al vostro gatto l'avete fatta o meno. Non per farvi pesare la scelta in caso affermativo, ma perche' ognuno motivi la sua scelta. Per me e' sbagliato e secondo il modo di pensare vostro (che in alcuni casi non capisco e quindi vi domando) dovrebbe esserlo anche per voi.
Sbaglio ????
Chiedo solo chiarezza per cercare di riuscire a capire, oltre che accettare.


--------------------
Sapete cosa dicono 2 gatti mentre fanno la pace?
Mici come prima....


user posted image
PBEmail gebruiker
Top
Bastet
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 10:44
Citeer Bericht


Gattone
****

Group Icon

Messaggi: 1173
Iscritto il: venerdý, 08 luglio 2005 - 15:20

Lombardia - PV



Io non parlo x i vegani, non sono la portavoce di alcun movimento...dico solo che da parte mia, non uccido gli insetti. Cosa vuol dire "dannoso?" Dannoso x chi? Nell'agricoltura biologica non si usano diserbanti x proteggere il raccolto, ma si utilizzano altri sistemi, ad esempio le coccinelle che si nutrono di afidi.

Riguardo alla sterelizzazione o castrazione dei gatti, io NON lo so cosa ne pensano gli altri vegani. Personalmente, sono a favore, la mia Piccola ? sterilizzata. Perch?? Perch? ci sono gi? tanti gatti nei gattili e x strada, gatti affamati e bisognosi di cure, che senso avrebbe che la mia Piccola facesse i cuccioli, x poi darli a persone che magari la prossima estate li abbandonano?
Magari altri la ritengono una cosa contro natura, ? lo ammetto, la sterelizzazione non ? naturale, ma almeno non si aumenta il numero della popolazione felina sulle strade.

Io posso parlarti x me, x Bastet, x Stefania. La MIA scelta di diventare vegana l'ho fatta dopo aver visto i filmati degli allevamenti, dopo aver capito in che modo venivano trattati gli animali.

La carne mi ha sempre fatto schifo, non ne ho mangiata, ? stata una cosa che mi sentivo dentro fin da piccola, non solo x il fatto di mangiare un essere vivente, ma proprio per una cosa mia dentro. Io piangevo quando mi trovavo lo spezzatino nel piatto perch? mi faceva proprio schifo (e lo davo sempre al gatto).

Poi ho eliminato anche uova e latticini, dopo aver visto in che condizioni erano tenuti gli animali.

Non sono un essere perfetto, sbaglier? anche io,ma cerco di limitare al minimo i miei danni.

A volte per?, sono stufa della gente che mi critica x quello che faccio. Io almeno mi impegno x cercare di fare qualcosa, invece i stare seduta su una sedia e basta [riferito alle mie colleghe].

Ho parlato x me, Kikka e Kedi ti racconteranno la loro versione, anche con pi? tatto che me.


--------------------
stefania-vegan.splinder.com

"Il conformismo Ŕ il carceriere della libertÓ e il nemico della crescita."
John Fitzgerald Kennedy

Carta d'identitÓ:
Piccola*Nina*Tricky*Seppia***Diana & Bartolomeo
*

www.gattolandia.com
PBEmail gebruikerGebruikerMSN
Top
Andrea
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 10:56
Citeer Bericht


Gattone
****

Group Icon

Messaggi: 1457
Iscritto il: mercoledý, 27 luglio 2005 - 10:29





intervengo solo relativamente al discorso della castrazione...
noi abbiamo deciso di castrare sia il nostro attuale micio che quello precedente...
io personalmente ero alquanto perplesso... e sono stato convinto dalle argomentazioni della mia ragazza (miaolinda) e del veterinario...
non per le ragioni elencate da Bastet (che ritengo comunque valide) ma pi? che altro perch? il micio non castrato avrebe avuto la forte spinta ad avventurarsi fuori casa (anche da un appartamento ? infatti possibile sgattaiolare fuori..) esponendosi cos? a numerosi pericoli in un ambiente a lui non familiare....

a un micio della mia ragazza erano ad esempio capitate numerose disavventure... scontri con altri gatti con conseguenti ferite; problemi ad una zampina e alla coda (che gli era stata quasi completamente amputata) in seguito all'essere rimasto impigliato nel motore di una automobile....

nonostante tutto questo... mi sento comunque un po' in colpa... chi mi dice che non sarebbe stato pi? contento correndo tali pericoli ma avendo una vita sessuale come da sua natura....??

mah sono pieno di dubbi (e un p? di sensi di colpa)


--------------------

Carta d'identitÓ:
Tigro


Carta d'identitÓ:
Pingu
PBEmail gebruiker
Top
yota
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 11:15
Citeer Bericht


Cucciolo
*

Group Icon

Messaggi: 140
Iscritto il: martedý, 27 settembre 2005 - 11:11





Ok, sbagliavo !! clol.gif

Credevo che nel non far male agli animali rientrasse anche la sterilizzazione che a quanto ho capito dal vostro punto di vista e' una scelta che gli fa del male ma per evitarne alcuni piu' grandi. Effettivamente i problemi che puo' avere un gatto se non sterilizzato credo sono diversi, pero' se mai riusciro' ad averne uno spero di non dover arrivare a cio'. Impedirgli qualcosa mi sembra brutto. Vi chiederete come mai questo mi sembra brutto e mangiare un pollo o un coniglio no, e la risposta e' che anche io non so perche' ma la mia testa nel momento in cui lo mangio non va a pensare all'animale quando era vivo e se ci penso mi rattrista, ma devo ammettere anche che e' dura privarmi di qualcosa che mi piace in questo modo. Se per assurdo si riuscisse ad avere qualcosa da mangiare con lo stesso sapore (ma questo per quanto riguarda solo il mio palato) probabilmente eviterei di farlo, pero' per esempio non credo riuscirei a superare l'esempio zanzara. Mentre invece non mi piace che vengano uccisi animali per fare una pelliccia o per fare scarpe, portafogli ecc.
So che lo riterrete sciocco, ma fondamentalmente e' cosi'. Il mio cervello dissocia alcune situazioni non per etica, ma perche' non me le fa percepire come azioni da assassino come voi mi dipingete.
Sicuramente questo post vi fara' avere una idea che sono un incoerente e rileggendolo mi rendo conto che lo sono e nei miei ragionamenti una logica non c'e' o cmq paragonato alla maggioranza dei vostri dove invece c'e'.
Il problema e' che per me alcuni atteggiamenti (partendo dall'esempio zanzara) non credo riusciro' mai a superarli mentre invece come vi ho detto se avessi un surrogato di carne dal sapore migliore (non e' che mangio poche verdure per scelta ma e' che il loro sapore in alcuni casi non mi piace proprio) magari sarei il primo a usarlo.



--------------------
Sapete cosa dicono 2 gatti mentre fanno la pace?
Mici come prima....


user posted image
PBEmail gebruiker
Top
Shanti
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 12:48
Citeer Bericht


Ipergatto
*******

Group Icon

Messaggi: 11032
Iscritto il: lunedý, 28 marzo 2005 - 00:13





Se le tue domande erano davvero pura curiosit? ritiro tutto, purtroppo il 99% degli onnivori lo fa per prenderci per il culo..

Allora come ti ha detto Bastet non c'? un vero e proprio noi vegano, non siamo un movimento unitario, ma tante persone che hanno fatto la stessa scelta, quindi ti posso ripondere da Kikka vegana, non a nome di tutti.

Io ritengo la sterilizzazione per la situazione attuale ASSOLUTAMENTE necesessaria, se non ci fossero animali domestici o in cattivit?, ovviamente al cosa migliore sarebbe che seguissero la natura e mai pi? dovremmo prenderci la briga di sterilizzare...

Ma la realt? ? diversa e non sterilizzare significherebbere far nascere cuccioli che non avrebbero la possibilit? di trovare casa e favorire tumori ecc.
I miei animali sono tutti sterilizzati tranne Ciompi, l'unioco cane maschio, che non esce, ha 13 anni e cmq le altre 3 f sono tutte sterilizzate.
I mici e i nigli sono tutti sterilizzati o quelli che nn hanno ancora l'et? lo saranno a breve.
In liena di massima non ho mai conosciuto vegan non favorevi alla sterilizzazione, ma io posso solo parlare per me e Punkrazio.
Nel mio ideale la sterilizzazione sarebbe, inoltre, utile a ridurre drasticamente (mai mi sognerei di abbatterli) il numero degli animali divenuti ex da carne, di modo che una volta ridimensionato il numero, possano vivere in riserve naturali proprio come le specie selvatiche protette.


Cmq mi spiace di aver frainteso, ma se leggerai un po' di materiale veg e siti scoprirai quante volte domande simili vengono poste solo per provocare o prendere in giro la nostra scelta.
Non sei affatto spacciato, anche perch? nn ? che noi siamo meglio o altro, ? semplicemente un discorso di controinformazione e purtroppo le persone che vogliono aprire gli occhi o anche solo sentire un'altra campana sono davvero poche, se sei tra queste non posso che esserne strafelice!

Per il discorso qlc di simile per la carne c'? il seitan, per latte e derivati ci sono mille surrogati e se vuoi ne parliamo, gli unici senza equivalente sono il pesce e le uova, anche se per? esistono maionesi vegane ecc insomma bene o male si pu? cucinare quasi qls piatto in chiave veg.

L'atteggiamento zanzara ? l'ultimo dei problemi anche perch? se vuoi, almeno nella mia ottica se la scacci ? legittima difesa, non ? che se sono nella savana e un leone mi vuole mangiare non sparo, non sono masochista, se c'? un attacco uno pu? anche difendersi per? ci sono modi diversi..
Anche perch? il discorso spry e schifezze varie ? anche ecologico dato che ? tutta roba chimica!

Gli animali da carne invece non ? che ci attaccano o altro, sono assolutamente innocenti e gli ultimi esseri che potrebbero farci del male essendo bene o male tutti erbivori, quindi la legittima difesa proprio non esiste...
Quando si diventa vegani non ? che da un giorno all'altro devi cambiare tutto o devi farlo per qlc o perch? i veg fanno cos?...

E' lo stesso principio del buddhismo: se devi fare del bene o qlc di buono non ? perch? c? un dio severo o una realt? religiosa e sociale che ti cazzia se sbagli, ma ? una tua libera scelta nata dalla tua mente e dal tuo cuore.
Se fai del bene ? perch? vuoi farlo, perch? ci credi, perch? ami, se non lo fai nessuno ti far? nulla, ? una cosa tua, solamente tua.

Il tuo passaggio mentale che ti fa dissociare il niglio dalla fettina di carne, di fatto non ? davvero colpa tua, ma della tradizione, della cultura, del concetto di normalit? e di alienazione inculcata fin da piccoli.
C'? una vera e propria opera di allontanamento dalla realt? aiutata dalla pubblicit?, dalla forma in cui viene proposta la carne ecc.

Anch'io prima ero cos?, il salto me l'hanno fatto fare i miei nigli.
Quando inizi a conoscere davvero gli animali da carne, a vederli liberi, vivi, correre e giocare, quando li coccoli e senti i loro corpicini dormire sulle tue gambe, allora il niglio scuoiato nel frigo, non sar? + carne, ma un niglio accucciato senza pelle, un niglio che prima era proprio come i tuoi.

Una volta che fai il salto, inizi a vedere cos? tutti gli animali, prima magari quelli + simpatici e carini e inizi a chiamare vitello e mucca la bistecca, poi arrivi anche al pesce + bruttino e inizi a immaginarlo libero nel mare invece che agonizzante sul bancone mentre soffoca dal pescivendolo...

E' un processo che per qlc ? immediato per qualcun altro no, qlc ha la fortuna di avere animali da carne diventati da compagnia e quindi risulta + facile, ad altri serve molto + tempo e questo va rispettato.

Ma poi, quando nel cuore non esiste + la carne, il manzo o il pollo, cambia tutto e quando vedi questi corpicini nei freezer del market o nei piatti degli altri per un attimo chiudi gli occhi e immagini questi animali prima, quando avevano la pelliccia o le squame, quando avevano ancora un viso... e arriva una morsa al cuore cos? forte e devastante che vorresti fare una strage di onnivori e metterci loro al posto degli animali..
Ma poi capisci che la violenza non servirebbe a nulla e per chiedere rispetto e non violenza, bisogna anche saper perdonare e fare il possibile per far aprire il cuore a + persone possibili.

E' utopistico, per? ? anche vero che fino a qlc anno fa era impensabile trovare prodotti per vegan o equosolidali e ora invece si diffondono sempre +: l'offerta risponde alla domanda e solo facendo crescere la domanda si potr? cambiare qlc.

Tutte le rivoluzioni partono da piccole cose e questa ? una rivoluzione nel nome degli animali da carne per richiedere diritto alla vita, al rispetto e soprattutto alla libert?.

Quello che pi? mi sconvolge ? la schiavit? animale, anche la preda del leone muore, ma almeno fino all'ultimo ha vissuto libera secondo natura, ha corso, ha volato, ha conosciuto la libert?, ma gli animali degli allevamenti no oltre a nascere e morire secondo i gusti umani, non conosceranno mai la libert?.

Questa cosa me l'hanno insegnata Pinkie3zampe e Pinkiesorda due nigliotte ex fattrici che ho tolto a un allevatore, purtroppo non sono sopravvisute che pochi mesi erano ridotte troppo male (malattie mai curate, cancrene, pasteurellosi) dopo 4 anni di sfruttamento, ma voi non potete capire quanto ? stato emozionante e meraviglioso vederle scoprire la libert?.

L? dall'allevatore erano immobolizzate nemmeno in una gabbia, ma impilate in strutture verticali grandi come loro e bloccate di modo che potessero solo mangiare e giusto messe in piccole gabbiette quando partorivano, quindi non sapevano nemmeno cosa volesse dire camminare o altro.
La riabilitazione ? stata lenta perch? avevano le ossa e i muscoli quasi trasparenti e la prima avea la falange nuda e cancrena varia (poi amputata zampina), ma piano piano in giardino hanno reimparato a camminare, correre e saltare e non vi dico quanto erano felici e stupite quando hanno scoperto cosa sono un prato, l'erba e i fiori!
E' stata una delle cose + emozionanti a cui abbia assistito e da l' ho capito che il vero orrore non sta solo nel dolore e nell'uccisione, ma anche nella prigionia e schiavit? e qualsiasi uomo che abbia cara la libert? non pu? non capire...

Per questo a volte siamo cos? fomentati a parlarne, io mentre penso a tutti gli altri che sono ancora rinchiusi e tutto per una cosa che potrebbe essere eliminata, a volte mi sembra di impazzire di sentirli, mi immagino le altre Pinkie che sono ancora l? a soffrire e che non potr? mai salvare e tutti gli altri animali che silenziosamente vivono la loro breve e misera vita e se ne vanno in modo brutale senza mai aver conosciuto altro che quell'inferno...

Meglio che mi fermo qui perch? sto troppo male, se ci sono altre domande risponder? + che volentieri.
PBEmail gebruiker
Top
yota
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 13:43
Citeer Bericht


Cucciolo
*

Group Icon

Messaggi: 140
Iscritto il: martedý, 27 settembre 2005 - 11:11





Beh non ti nascondo che queste cose fanno tenerezza anche a me, questa estate sono stato in vacanza al paese della mia ragazza per 4-5 gg e la situazione animali non era cosi' estremizzata. Cioe' i pascoli sono "pascoli" e gli animali sono liberi di brucare, i conigli vengono lasciati liberi in un'area decisamente grande. Lo scopo finale essendo cmq allevamento chiaramente non ti piacera' ma non sono maltrattati e cmq si riesce a vivere piu' a contatto con gli animali stessi. E devo dire che mentre molte persone si sevgliavano la mattina nervosi perche' alle 6 la mucca tutte le mattine muggiva mentre mangiava io invece iniziavo a ridere fin dalle sei di mattina perche' affacciandomi la vedevo sotto casa...e ti assicuro che guardarla alle 6 mentre mastica e' troppo curioso. Altra situazione simpaticissima e' stata incontrare in acqua in egitto una tartaruga gigante di mare perche' e' difficilissimo vederle in quanto al minimo rumore fuggono. E il dugongo (delfino con il muso simile alla balena di una grandezza simile a una 500), e tantissime altre specie viste solo nel film Finding Nemo. Pero' e mi spiace dirlo, vado matto per i calamari fritti....o per le salsiccie, ma sono convinto che se trovassi alternative valide magari soffrirei meno al distacco. Ad oggi non vivrei vista la mia scarsa attitudine alle verdure. Potrei digiunare mesi se avessi solo broccoli e carciofi davanti. Quindi passo alle mie tanto care domandine:
Dove trovo alimenti che possano farmi cambiare idea ???? Provare non costa nulla, quindi xke' no ?

Vi faro' sapere cosa ne penso da onnivoro quale sono, ma non dal cuore di pietra e se faranno al caso mio provo a fare qualche passo verso quello che ora definirei un miracolo...


--------------------
Sapete cosa dicono 2 gatti mentre fanno la pace?
Mici come prima....


user posted image
PBEmail gebruiker
Top
yota
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:01
Citeer Bericht


Cucciolo
*

Group Icon

Messaggi: 140
Iscritto il: martedý, 27 settembre 2005 - 11:11





QUOTE (Bastet @ gioved?, 06 ottobre 2005 - 11:44)
Cosa vuol dire "dannoso?" Dannoso x chi?

Niente da fare...con te non ci capiamo.
Dove ho scritto dannoso ??!?!??!?!?!?!?!
Aiutami a trovarlo. Non e' che hai letto "noioso" e hai pensato di aver letto "dannoso" ???? In quel caso parti un po' prevenuta......

Cmq, credo che l'evitare di scrivere vadano a farsi fottere omettendo TTERE e mettendo $%& sia la stessa cosa. e facendo cosi' per prima cosa si insulta la gente (e nessuno te ne da diritto) seconda cosa parlare di essere cosi' rispettosi ma il rispetto mi sembra evidente che c'e'... e se non hai rispetto per i tuoi "simili" figuriamoci il resto.
Non mi permetterei mai di criticare il vostro modo di fare, anzi e' una scelta rispettabilissima, difficilissima, per alcuni tratti i conti non mi tornano come credevo (vedi la castrazione/sterilizzazione) ma anche la mia e' una scelta e se anche venisse reputata sbagliata da tutto il mondo resta cmq una scelta.
Non voglio creare polemiche ma tentare di cercare di capire una persona che la pensa diversamente e agisce seguendo regole diverse. Se capire o tentare di capire queste regole puo' sembrare banale e fa si che uno debba sentirsi dare dell'assassino gratuitamente allora credo che non sia chiaro il concetto di razzismo a cui molte volte si fa riferimento....



--------------------
Sapete cosa dicono 2 gatti mentre fanno la pace?
Mici come prima....


user posted image
PBEmail gebruiker
Top
Bastet
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:06
Citeer Bericht


Gattone
****

Group Icon

Messaggi: 1173
Iscritto il: venerdý, 08 luglio 2005 - 15:20

Lombardia - PV



Yota, il tuo discorso lo fanno in molti. Tu non sei un assassino quando mangi carne, ma favorisci la tortura e lo sfruttamento.
Il leone si nutre della gazzella, ma non la rinchiude in una gabbia stretta, la tortura e poi se la mangia.

Se tu non capisci il mio punto di vista, io non capisco il tuo. Perca la volpe ? bella e non si deve uccidere x fare pellicce, mentre il tacchino ? un animale stupido e inutile e si pu? mangiare? Se quale base?

Parli di "sapore". La carne ? buona e la mangio. Ok, ma perch? x un puro piacere bisogna TORTURARE altri esseri viventi? Se vuoi fumare, lo fai x conto tuo, ti prendi il cancro e sono affari tuoi, ma se mangi carne, ci vanno di mezzo milioni di esseri viventi che soffrono.

Io non li conosco e adesso non ho tempo x cercarli, ma la Kikka credo che potr? elencarti dei link con i video dei macelli. Io ho pianto quando li ho visti....


--------------------
stefania-vegan.splinder.com

"Il conformismo Ŕ il carceriere della libertÓ e il nemico della crescita."
John Fitzgerald Kennedy

Carta d'identitÓ:
Piccola*Nina*Tricky*Seppia***Diana & Bartolomeo
*

www.gattolandia.com
PBEmail gebruikerGebruikerMSN
Top
Shanti
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:07
Citeer Bericht


Ipergatto
*******

Group Icon

Messaggi: 11032
Iscritto il: lunedý, 28 marzo 2005 - 00:13





Vedi i pochi allevamenti non industriali ovviamente non li metto sullo stesso piano di quelli industriali.
Il punto base, come hai intuito ? che cmq ? sfruttamento e cmq la fine ? la morte, per? sicuramente la situazione non ? grave come in quelli industriali.
Anche lasciando perdere il discorso sfruttamento sarebbe impossibile anche una soluzione di quel tipo.

Il problema ? pratico, spaziale ed economico.
Per produrre carne a basso prezzo e quindi accessibile a tutti l'unico modo fattibile ? quello industriale, gli altri richiedono troppo spazio e troppi soldi e farebbero alzare vertiginosamente il prezzo della carne.
Nei secoli scorsi, infatti, quando l'allevamento era per lo pi? di quel tipo la carne costava molto ed era un privilegio da ricchi, stesso discorso poi col terzo mondo, se ora l'occidente pu? sprecare carne e produrla a questi ritmi ? proprio perch? esistono i paesi poveri che 1 la consumano pochissimo 2 producono cereali e vegetali sufficienti a sfamare i grandi allevamenti occidentali.
Quindi anche togliendo il discorso sfruttamente rimane cmq impraticabile su larga scala.


La bella esperienza che hai fatto sicuramente potr? esserti d'aiuto nel ridare una soggettivit? a chi sta nel piatto, togliendo l'aspetto di oggetto, cosa prodotto che tanto lo fa sembrare lontano dall'animale.

Per darti un po' di coraggio ti dico che io come onnivora adoravo in modo assurdo pesce e crostacei, le carni selvatiche e in modo patologico il latte e i latticini...
In pi? ho sempre odiato le verdure, infatti ancora oggi mia madre quando mi vede mangiarle serena non riesce a capacitarsene...

Per prima cosa non devi immaginare che viviamo di insalate o radici, ma semplicemente prendere il tuo meno abituale e riaddattarlo in chiave vegan, magari se ci dici i tuoi gusti e abitudini possiamo aiutarti meglio a farer questa prova...

Per la reperibilit? di prodotti in che zona vivi? In linea di massima in qls Natura S? si trova tutto tutto, poi in molte zone anche in altri negozi, io trovo seitan, tofu ecc tranquillamente al bancone frigo biologico dell'iper e costa pure meno del Natura S?...

Per prima cosa potresti provare il seitan, magari facendolo come rag? o in polpette e poi il latte di soia facendo attenzione a scegliere bene la marca perch? il sapore cambia tantissimo da marca a marca, io compro sempre all'iper il vitasoya (a lunga conservazione) e ne sono quasi drogata:P
Per cucinare esistono alternative cruelty free di quasi tutto dalla mayonese, alla margarina vegetale, alla besciamella vegetale, panna vegetale, alla vegetella (nutella vegetale), insomma si pu? cucinare allo stesso modo solo che il tutto risulta + leggero, non fa ingrassare (a meno che ti spari fritti tutti i giorni) e zero colesterolo.

Per informarti meglio dai un'occhiata prima di tutto al sito + tranquillo e nn aggressivo e semplice da capire: www.saicosamangi.info

per informazioni su salute, come mangiare equilibrato senza carenze e perch? la dieta veg ? sicura e salutare: www.scienzavegetariana.it

Per il discorso etico www.ebasta.org

Per mille ricette di antipasti, primi, secondi, piatti unici e dolci senza sofferenza, leggeri e zero colesterolo: www.vegan3000.info

Poi con calma se hai tempo fammi sapere che pensi, per qualsiasi altra domanda siamo qui ;)


PBEmail gebruiker
Top
Bastet
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:15
Citeer Bericht


Gattone
****

Group Icon

Messaggi: 1173
Iscritto il: venerdý, 08 luglio 2005 - 15:20

Lombardia - PV



Sempre x Yota:
scusa, ma davvero i tuoi post mi fanno innervosire, perch? le cose che scrivi le ho sentite un miliardo di volte e mi chiedo come la gente possa fare SEMPRE le stesse domande e le stesse considerazioni. Siete fatti tutti con lo stampino?
Cosa vuol dire mangiare solo insalata e carciofi?

Io ed Enrico mangiamo un casino, e da quando viviamo insieme l'insalata l'abbiamo mangiata solo 2 volte!

Voi pensate NIENTE CARNE = SOLO INSALATA, ma non ? cos?.

Ci sono tantissimi alimenti, ad esempio le bistecche di soia sono uguali a quelle di carne, oppure il seitan, o il tofu da usare nelle preparazioni al posto del formaggio....? solo che la gente non ha voglia di BATTERSI.

E' pi? comodo aprire una scatoletta di tonno, che cucinarsi il seitan.

Davvero, io vorrei invitarvi a cena e poi vediamo se non uscite da casa con la pancia piena.....


--------------------
stefania-vegan.splinder.com

"Il conformismo Ŕ il carceriere della libertÓ e il nemico della crescita."
John Fitzgerald Kennedy

Carta d'identitÓ:
Piccola*Nina*Tricky*Seppia***Diana & Bartolomeo
*

www.gattolandia.com
PBEmail gebruikerGebruikerMSN
Top
Shanti
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:20
Citeer Bericht


Ipergatto
*******

Group Icon

Messaggi: 11032
Iscritto il: lunedý, 28 marzo 2005 - 00:13





E allora invitalo, ma in modo + amichevole Ste!
Dai se leggi bene vedrai che non ? uno dei soliti che prendono in giro, poi dai pregiudizi e i luoghi comuni ci siamo passati tutti, ? colpa della cultura/tradizione/consuetudine...

Ora vediamo un po' che gusti ha e che mangia abitualmente cos? cerchiamo ricette che potrebbe provare!
Cmq vegan3000 ? davvero un pozzo di ricette io non sono ancora riuscita a provarle tutte!
PBEmail gebruiker
Top
enrico_vegan
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:22
Citeer Bericht


Gattino
**

Group Icon

Messaggi: 153
Iscritto il: sabato, 14 maggio 2005 - 16:49

Milano



Yota, il discorso che fai ? simile al seguente (tu stesso l'hai ammesso)

"Non voglio pensare all'animale prima che era morto, perch? ora ? un prodotto qui nel piatto. Se trovassi qualcosa di pi? buono lo mangerei".

Non hai mai pensato quanto possa essere buona la carne dei bambini, imbottirsi di eroina o l'adrenalina nelle follie omicida? Pu? darsi che queste esperienze (ne parlo da puro ignorante) portino piaceri immensi.

Nell'altro piatto della bilancia per? devi guardare il prossimo, ovvero, chi le subisce.

Le alternative della carne esistono, e sono anche meglio. Io e Bastet siamo reduci da un piatto gigantesco di bistecca vegetale (assicuro, meglio di una qualsiasi bistecca carnivora) con contorno di minestra e zuppa. Ieri con contorno di crocchette, patate al forno e patatine fritte (e decorazioni con salse varie :P).

Per quanto riguarda le domande per capire chi sono i vegan, perch? sono tanto diversi e perch? han fatto delle scelte, il discorso mi sembra abbastanza strano.

Personalmente, se dovessi informarmi sulla religione musulmana, non andrei da un gruppo di musulmani a chiedere chi sono cosa e perch? fanno. Ma mi informerei prima da fonti attendibili (www.veganitalia.com / www.veganhome.it / www.scienzavegetariana.it / www.saicosamangi.info su web, altrettanti cartacei) per conoscere le linee guida generali di questo stile di vita, poi magari chiederei ad ognuno i dettagli della sua singolare quanto soggettiva scelta. Oltretutto, le incoerenze potrebbero esistere, e sicuramente esistono. Ma non bisogna appoggiarsi a quest'ultime per abbandonare l'idea e continuare a vivere la propria vita (magari a danno del prossimo) fino a quando non ci si imbattein uno stile di vita perfetto.


--------------------
www.vitadamarionette.com
soluzioni di vita consapevole

Carta d'identitÓ:
Nina*Piccola***Diana & Bartolomeo
*
PBEmail gebruikerGebruikerMSN
Top
Cubetto
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:25
Citeer Bericht


Gattone
****

Group Icon

Messaggi: 1753
Iscritto il: lunedý, 21 marzo 2005 - 10:42

Milano



purtroppo ? un disaccordo irrisolvibile... io no credo che il 99% degli onnivori vi prenda per il c**o.

Purtroppo mentre gli onnivori ascoltano e accettano la vostra scelta anche a volte non capendola (in realt? "chissenefrega" fate un po' quello che volete...), i vegani non accettano la scelta dell'onnivoro... l'onnivoro per voi sbaglia e quindi ? normale che alla fine l'onnivoro sentendosi additato si possa innervosire...

D'altra parte se incontrassi un debosciato che picchia la moglie e i bambini e che mi dice: "no no non ti preoccupare... non ti considero sbagliato perch? non picchi i tuoi figli... tu puoi fare quello che vuoi... puoi anche trattarli bene" riuscirei ad accettare il suo essere "diverso" da me tanto quanto io sono diverso per lui?

Se per? lo caccio malamente e gli dico che ? un debosciato sicuramente non la prenderebbe bene...


--------------------
Carta d'identitÓ
Sanpy (la Psicopatica)
Hansel (Il Conte)
Gretel (la Parrucchiera)
Romi (Il Bullo di casa)
Bombolo (il Ciccione)
Derek (Il Roditore)
Geena (Miss Vinavil)
Linus (il merdolino)


user posted imageMuskiuser posted image

Il Cane: "L'uomo mi da da mangiare, mi fa le coccole e si occupa tanto di me... dev'essere un Dio!"
Il Gatto: "L'uomo mi da da mangiare, mi fa le coccole e si occupa tanto di me... DEVO ESSERE UN DIO!"


user posted image user posted image user posted image
PBEmail gebruikerGebruiker
Top
Andrea
Inviato il: giovedý, 06 ottobre 2005 - 14:28
Citeer Bericht


Gattone
****

Group Icon

Messaggi: 1457
Iscritto il: mercoledý, 27 luglio 2005 - 10:29





vorrei fare una domanda a coloro che sono vegani/vegetariani...
(io sono onnivoro...)
supponiamo che un giorno nel nostro paese vi fosse una maggioranza vegana/vegetariana (cosa che ritengo auspichiate)...
sareste favorevoli o sfavorevoli a una politica di tipo probizionista nei confronti del mangiare carne, uova, prodotti caseari, ecc?
e riguardo a una politica proibizionista relativamente alla produzione/utilizzo di indumenti quali capi in pelle o pelliccia?
insomma la mia curiosit? ?: che normativa emanerebbe un Parlamento composto in maggioranza da vegani? sceglierebbe una linea proibizionista o una linea pi? liberale?

? solo un gioco di fantasia... chiamiamolo di fanta-politica ma sono curioso di conoscere le vostre risposte...


--------------------

Carta d'identitÓ:
Tigro


Carta d'identitÓ:
Pingu
PBEmail gebruiker
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

OnderwerpoptiesPagine: (7) 1 [2] 3 4 ... Ultima » Reageren op onderwerpStart nieuw onderwerpStart poll

 

 


MKPortal M1.1 Rc1 ©2003-2005 All rights reserved
0.03723 11